Patata bianca

kennebec

 

 

Al centro della pataticoltura dei monti Sibillini si colloca la KENNEBEC, una patata a pasta bianca selezionata negli anni quaranta del secolo scorso in America. Giunta in Italia con il piano Marshall, si adatta molto bene al fresco clima pedemontano degli Appennini ed ai frequenti periodi siccitosi. Viene coltivata in alta quota, in ambiente incontaminato , raccolta all'inizio dell'inverno e conservata in luoghi freschi e bui fino all'inizio della primavera. Ha una resa medio-bassa, un sapore molto delicato, la polpa farinosa e si presta a tutti gli usi alimentari. E' ottima per preparare gnocchi, minestre, purè, chips, sformati e dolci a pasta lievita. Si consiglia di consumarla cotta a vapore, in umido, fritta, lessata o sotto la cenere.

Nella tradizione locale la Patata era cucinata con la buccia.

 

 

   

LEGUMI / CEREALI

MARRONI